ANDATA SPAREGGIO UEFA REGION'S CUP: LAZIO-FVG 0-0

ANDATA SPAREGGIO UEFA REGION'S CUP: LAZIO-FVG 0-0

E’ rinviato al 18 settembre, nella gara di ritorno in programma a Lignano Sabbiadoro, il discorso qualificazione alla Uefa Region’s Cup tra il Lazio e il Friuli Venezia Giulia con quella di andata che si chiude senza reti. Un buon Friuli Venezia Giulia, incapace di sfruttare le occasioni avute, ma graziato nel finale con il calcio di rigore fallito, a poco dal termine, da Franceschi. Si torna in campo tra due settimane dove, in caso di parità di punteggio, varranno doppio le reti segnate in trasferta; dovesse persistere la parità saranno i calci di rigori a decretare chi rappresenterà l’Italia in Europa il prossimo anno.

 

LAZIO – FVG 0 – 0

LAZIO Langellotti, Baldassi (46’ st Migliorini), Di Mambro, Fatarella, Franceschi (38’ st Diogurati), La Posta, Libertini, Russo (32’ st Zanoletti), Savarino (38’ st Birra), Stazi, Virdis. A disposizione: Lorusso, Cosentino, Passeri, Monfreda. All. Ippoliti.

FVG Bordignon, Autiero, Cestari (29’ st Clarini), Cossovel, Delpiccolo (38’ st Battiston), Di Lazzaro, Facca, Fiorenzo (14’ st Serra), Martin (6’ st Zannier), Nadalini, Venturini (46’ st Samotti). A disposizione: Colesso, Alessio, Cantarutti, Domini. All. Bortolussi.

Arbitro Tesi di Lucca (Marconi – Baschieri) 

Note Angoli: 6 a 2 per il Lazio. Recuperi: 2’ e 6’. Ammoniti: Stazi, Facca e Fatarella.  

   

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

8’ Martin per Fiorenzo il cui tiro è deviato in calcio d’angolo da La Posta.

15’ Franceschi si invola sulla destra e prima di entrare in area di rigore calcia con il destro potente: palla alta.

17’ Fiorenzo raccoglie sul palo più lontano il calcio di punizione calciato da Di Lazzaro con il suo tiro respinto da Stazi sulla linea di porta.

29’ Serpentina di Baldassi che rientra e calcia, fuori, dal limite dell’area di rigore.

43’ Di Lazzaro riceve palla ai 20 metri con il suo destro alto sopra la traversa.

 

SECONDO TEMPO

5’ Traversone dalla destra di Virdis con Baldassi che, di prima intenzione, gira alto.

8’ Azione personale di Autiero che dopo aver percorso il campo da sinistra a destra accentra per Fiorenzo il cui tiro, debole, è bloccato da Langellotti.

12’ Virdis riceve sulla linea di fondo, si accentra e calcia: la palla scenda ma termina alta sopra la traversa.

14’ Cross di Autiero con Venturini che incorna: blocca Langellotti.

16’ Punizione di Venturini con Nadalini che, leggermente trattenuto, manda a fil di palo in tuffo di testa.

37’ Clarini si fa rubare palla da Baldassi prima di atterrarlo dentro l’area di rigore: dal dischetto Franceschi spiazza Bordignon ma centra il palo. 

 

LE DICHIARAZIONI

Analizza così, a fine gara, il risultato mister Roberto Bortolussi. «Non siamo riusciti a sfruttare le occasioni e direi che ai punti avremmo meritato noi; certo è che se loro avessero segnato il calcio di rigore saremmo rientrati con una sconfitta. Sapevo che il grande caldo ci avrebbe messo in difficoltà, per cui avevo deciso di giocarmela con i cambi che poi ho fatto. Bravi i ragazzi a soffrire quando serviva, ma direi che abbiamo tenuto bene il campo. Proveremo a giocarcela in casa nostra, senza avere premura di andare ad aggredire l’avversario; punteremo sul nostro punto di forza, le ripartenza. Oggi qualcosa abbiamo concesso, ma sono contento di questo risultato».