SANTA PASQUA: IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE REGIONALE ERMES CANCIANI

SANTA PASQUA: IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE REGIONALE ERMES CANCIANI

Risulta difficile, oggi più che mai, trovare le parole giuste per porgere a Voi tutti i tradizionali auguri per la Santa Pasqua ormai alle porte. Una festa, quest’anno, dall’inatteso e strano sapore, che ci porta ad essere distanti ma non per questo lontani da ciò che, ciascuno nel proprio ruolo e ognuno con la propria competenza, ci unisce nella normalità della vita comune. L’emergenza sanitaria che ci troviamo ad affrontare ci obbliga ad assumere posizioni di distanziamento sociale difficili da sopportare per tutti, soprattutto in situazioni di festa in cui, di solito, amiamo stare in compagnia di amici e familiari, ma che, purtroppo, quest’anno dovremo evitare. Sono certo però che, come da nostra tradizione, vogliamo ancora guardare avanti in attesa di sconfiggere definitivamente questo nemico invisibile per tornare alla normale quotidianità, caratterizzata da un pallone che rotola sull’erba verde dei nostri amati campi da calcio di cui distinguiamo persino il profumo. In questo momento il mio pensiero primario va alle tante, troppe, vittime di questa epidemia, ma allo stesso tempo il mio grazie va a società, atleti, dirigenti, arbitri e tifosi capaci di adoperarsi alla causa con la vicinanza dimostrata verso i più bisognosi. Torneremo a riprenderci ciò che, in questo periodo, siamo stati costretti a lasciare, con l’orgoglio e la forza che questa Regione, nella sua lunga storia, ha sempre saputo dimostrare. Ripartiremo, con la solita unione di idee e con la grandezza che il nostro amato calcio sa regalare attraverso i suoi veri valori. A Voi tutti rivolgo il mio più sincero augurio, anche a nome del Consiglio Direttivo e di tutti i dipendenti del Comitato Regionale, per una serena, sebbene anomala, Pasqua.

 

Buona Pasqua a tutti.

 

Ermes Canciani